Brescia 1 Ascoli 0

Postato in Serie BKT 2018/19

Brescia 1 Ascoli 0 fotolive

Il Brescia è la prima squadra promossa in Serie A. La squadra di Eugenio Corini, infatti, con la vittoria per 1-0 ai danni dell'Ascoli, strappa il pass per la massima serie. Decisivo il gol di Daniele Dessena, che permette alle Rondinelle di tornare in A dopo 8 anni. Sono 66 i punti in classifica, 7 in più del Palermo terzo.

 BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso; Mateju, Romagnoli, Cistana, Martella; Dessena (45’+3′ st Gastaldello), Tonali, Bisoli; Spalek (34′ st Dall’Oglio); Torregrossa, Donnarumma (25′ st Morosini). A disposizione: Andrenacci, Semprini, Gastaldello, Morosini, Dall’Oglio, Tremolada, Viviani. Allenatore: Corini

ASCOLI (4-3-1-2): Lanni; Rubin, Valentini, Brosco, Andreoni; Chajia (33′ st Baldini), Frattesi, Troiano; Ninkovic (11′ st Ganz); Addae (26′ st Cavion), Ardemagni. A disposizione: Milinkovic-Savic, Quaranta, Padella, D’Elia, Laverone, Casarini, Cavion, Iniguez, Coly, Ganz, Ngombo, Baldini. Allenatore: Vivarini

Reti: 36′ pt Dessena (B)

Ammonizioni: Bisoli (B); Troiano (A).

Espulsioni: –

Recupero: 1′ pt, 5′ st.

Brescia Calcio news

  • Andrenacci 4,5 appare incerto in tutte le tre marcature ospiti, la traversa ed il palo lo salvano da una punizione peggiore

  • Ampio turnover in un Rigamonti a porte chiuse per entrambe le formazioni, sia Roma che Brescia devono rinunciare a diversi giocatori per infortuni o squalifiche o stanchezza.

  • Joronen 6 sul primo gol non fa il miracolo dopo la deviazione di Mateju, sul secondo la palla rimpallata da Papetti finisce proprio sulla testa di Belotti, sul terzo non riesce a respingere lateralmente e Zaza, sciabattando un po' trova la rete, per il resto fa una buona prestazione.

  • Lopez conferma a Torino la squadra vincente del Rigamonti col Verona, confermando anche il 4-4-2. Inizia meglio il Torino che però beneficia di quattro errori arbitrali che gli regalano quattro azioni in più. Verdi è il più pericoloso con una traversa ed un rasoterra dal limite deviato da Joronen in corner. Poi cresce il Brescia che comincia a prendere possesso della metà campo granata.

  • Joronen 7, qualche incertezza iniziale, ma tiene la porta imbattuta con parate non banali, si infortuna al ginocchio destro, ma tiene duro fino alla fine Sabelli 6 in difficoltà sulla fascia destra, lotta con grande sacrificio, lo aiuta spesso Spalek