Brescia CF 3 Pro Sesto 3

Postato in Brescia calcio Femminile

Brescia CF 3 Pro Sesto 3

Pareggio in rimonta per il Brescia Calcio Femminile che nella dodicesima giornata del campionato di Eccellenza trova al 90′ il pareggio contro la Pro Sesto. Mister Oro deve fare a meno di Brevi, portata in panchina dopo una settimana in cui si è allenata poco per motivi personali, e anche di Bocchi che, inizialmente in formazione, si è seduta tra le riserve dopo un piccolo problema accusato nel riscaldamento.

Al suo posto Ferrari con Brayda arretrata a centrocampo. Maglia da titolare per Fumagalli sull’out di sinistra, per Belussi in difesa e per Gilardi fra i pali. Arbitra il signor Plebani della sezione di Chiari. Le squadre entrano in campo con il baffo rosso sulla guancia, simbolo della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

LA GARA – La partita inizia subito su ritmi alti: il primo tiro è delle ospiti con Seveso, ma è alto sopra la traversa. Pochi secondi dopo, è il terzo minuto, accelerazione bruciante di Zangari sulla destra, pallone in mezzo e Fumagalli coglie la traversa a botta sicura. Al 10′ risponde la Pro Sesto con un’iniziativa sulla destra: il pallone arriva in area ma Loi non arriva per poco all’impatto col pallone. Al 14′ il vantaggio delle ospiti: Gilardi non riesce ad allontanare in uscita il pallone che rimane in area, e Melodia di testa appoggia in rete. Le Leonesse non accusano il colpo e un minuto dopo potrebbero già pareggiare, ma Ferrari sbaglia il pallonetto sola davanti a Lamonica. Al 22′ ci prova Magri da posizione defilata, ma il portiere devia in angolo. Al 37′ arriva il raddoppio della Pro Sesto: su un pallone lungo Gilardi in uscita sbaglia il rinvio e offre il pallone ad Ingegneri, che alza il pallonetto che si infila in rete. La reazione delle Leonesse è feroce ma disordinata: serve un episodio per rimettere in partita le biancoblu. Lo offre Manzillo che devia nella propria porta il tentativo al volo da dentro l’area di Guerini dopo una bella iniziativa personale di Brayda. È il 43′. Nell’unico minuto di recupero Fumagalli entra in area, salta l’avversaria e viene stesa: rigore netto che Magri trasforma, riportando in parità la gara all’intervallo. Nella ripresa la gara non cambia, il Brescia fa la partita ma sono tanti gli errori in impostazione, così le conclusioni arrivano da fuori area: la prima è di Fumagalli al 3′ ma la palla è alta. Due minuti dopo Mussari in contropiede impegna Gilardi in una parata a terra. All’8′ ci prova Ferrari, ma la conclusione è centrale. Al 10′ terzo gol della Pro Sesto con Seveso, che trova dalla lunga distanza la traiettoria che si infila sotto la traversa. Al 16′ la Pro Sesto potrebbe chiudere la partita con Ponti, ma la conclusione al volo è fuori di poco. Le Leonesse si scuotono e tornano ad attaccare: al 25′ Zangari approfitta di uno svarione difensivo delle ospiti e si presenta davanti a Lamonica ma l’estremo difensore riesce a deviare in angolo; un minuto dopo ci prova Fumagalli ma senza fortuna. La fatica si fa sentire e la lucidità comincia a mancare, fino ai minuti finali non si registrano occasioni da gol. Arriviamo così al 43′, quando Citaristi arriva al cross dalla sinistra, Farina taglia sul primo palo ma la palla è fuori di poco. Due minuti dopo Citaristi fa esplodere il “Paolo VI” con una conclusione di potenza dalla lunga distanza che sbatte sulla faccia inferiore della traversa e si insacca. Un pari che se da un lato conferma che le Leonesse non mollano mai, dall’altro lascia con l’amaro in bocca per un riscatto dal ko di Agrate che non c’è stato. Domenica prossima il Brescia tornerà in campo nella trasferta di Biassono.

LE INTERVISTE – «Non possiamo essere soddisfatti – il commento di Alessandro Oro – perché in settimana avevamo lavorato tanto specialmente sugli errori commessi domenica scorsa, ma anche oggi in fase difensiva ha scricchiolato qualcosa. Sulla bilancia però ci metto la grande reazione delle ragazze che sotto 2-0 sono riuscite a pareggiarla già prima dell’intervallo. Questo sicuramente è positivo. Poi anche il pareggio al 90′, questa è una squadra che non molla mai». Cosa non ha funzionato nella prima parte di gara? «È una squadra giovane, che probabilmente non è riuscita a scrollarsi di dosso le scorie della sconfitta di Agrate. Ho provato in settimana a rasserenarle, abbiamo fatto degli allenamenti molto buoni. Però dalle parole al campo ci sono tanti fattori che intervengono, e un po’ di timore si è visto. Brave a rimontare e a crederci, ci prendiamo questo punto però ovviamente dispiace perché ci credevamo molto».

Per le Leonesse ha parlato Chiara Pedemonti: «Venivamo da una settimana in cui ci siamo allenate veramente bene, in cui abbiamo dato sempre il massimo. Ci aspettavamo una partita diversa invece le cose si sono messe in un’altra maniera. Sono felice perché abbiamo dato prova di grande carattere, di non mollare mai e di trovare il pareggio in extremis, soprattutto nel primo tempo quando sotto di due gol in meno di due minuti siamo riuscite a rimetterci in partita. Questo non è da tutti».

Brescia-Pro Sesto 3-3

Brescia Gilardi, Inverardi (37′ st Brevi), Pedemonti, Ferrari (18′ st Farina), Dolfini (25′ st Bocchi), Belussi (13′ st Citaristi), Brayda, Magri, Zangari, Guerini, Fumagalli (32′ st Lazzari) (Cogoli, Pizzetti) Allenatore Oro
Pro Sesto Lamonica, Callegari, Barletta, Manzillo, Seveso, Melodia, Mussari, Ponti, Ingegneri (35′ st Boschini), Marasco, Loi (1′ st Colonna) (Olivieri, Aldi, Colombi, Crisopulli, Nitri, Premoli, Rivetta) Allenatore Laghezza
Arbitro Plebani di Chiari
Reti pt 14′ Melodia, 37′ Ingegneri, 43′ Manzillo autorete, 46′ Magri rigore; st 10′ Seveso, 45′ Citaristi
Note Ammonite Inverardi, Dolfini, Brevi. Recupero pt 1′, st 3′

  ,