Ticina 1 Brescia CF 6

Postato in Brescia calcio Femminile

Ticina 1 Brescia  CF 6

Contavano solo i tre punti dopo la bruciante sconfitta contro il Rovato di sette giorni fa, e oltre alla vittoria è arrivata anche una prestazione convincente per il Brescia Calcio Femminile, che esce vittorioso dal campo del Ticinia per 6-1. In gol Brayda, Zangari, doppietta di Ferrari, Citaristi e Fumagalli.

Per queste due ultime prima rete stagionale. Esordio assoluto in Prima Squadra per il portiere Stella Cancarini. Giornata importante per la classifica delle Leonesse, che recuperano punti e accorciano dalla vetta.

LA PARTITA – Con la squalifica di mister Alessandro Oro, in panchina siede il Team Manager Roberto Antonini. Torna Dolfini in mezzo alla difesa, Brayda arretrata a centrocampo rispetto alle ultime uscite con Citaristi al fianco di Zangari in attacco. Esordio dal primo minuto anche per Fumagalli sull’out di sinistra.
Le Leonesse partono subito forte e alla prima occasione passano: corner dalla sinistra di Pedemonti che attraversa tutta l’area di rigore, sul secondo palo è pronta Brayda ad appoggiare in rete. Il Ticinia non riesce a fare gioco, a centrocampo la superiorità del Brescia è evidente. Passano cinque minuti e arriva il raddoppio: splendida azione personale di Fumagalli che entra in area sul lato sinistro, scarta un’avversaria e scaglia un tiro a giro col destro che si infila sul palo lontano. Applausi a scena aperta per lei. Il Ticinia alza il baricentro e la prima conclusione arriva al 13′ con Bertolasi, Cancarini però è attenta. Tre minuti dopo, sugli sviluppi di un corner arriva il gol delle padrone di casa con Flamini con una bella conclusione al volo di sinistro da dentro l’area di rigore. Il Brescia però non si lascia prendere dalla frenesia e continua a giocare e fare la partita: al 20′ Citaristi dopo un’azione insistita cerca la conclusione ma viene murata, sei minuti dopo ancora la centravanti dopo una serpentina arriva alla conclusione ma è larga. È solo il preludio al gol delle Leonesse che arriva al 28′: rimessa laterale battuta velocemente da Brayda per Zangari che scatta in profondità e non lascia scampo al portiere di casa. Il Brescia continua a spingere: al 31′ recupero palla a centrocampo, slalom di Brayda che serve Pedemonti che prova la conclusione di prima ma il pallone è alto. La prima frazione di gioco si chiude con un’altra occasione per Citaristi che da pochi metri spara alto.
L’attaccante però si rifarà in apertura di ripresa: è il 5′ che interviene su una punizione battuta arretrata scaravaentando il pallone in porta. Prima rete in campionato per lei due giorni dopo aver compiuto diciotto anni. La partita è virtualmente chiusa, ma il Brescia non si accontenta: è il 14′ quando un retropassaggio avventato della difesa del Ticinia è preda di Zangari che davanti ad Asnaghi angola troppo e colpisce il palo: è brava Ferrari, appena entrata, a ribadire in rete. Al 18′ il Ticinia si affaccia dalle parti di Cancarini ma la conclusione è fuori di poco. Al 19′ azione personale di Magri che serve Zangari, la conclusione della numero nove è respinta da Asnaghi, poi Magri non riesce a realizzare. Un minuto dopo il Brescia firma la sesta rete, ancora con Ferrari che svetta di testa su corner. Con il risultato ormai più in discussione, il Brescia va vicino ancora al gol con Bocchi al 28′ che raccoglie un bel filtrante di Brayda, vince il contrasto e tenta il tiro a girare, con Asnaghi che si produce in una parata plastica. Poco dopo la mezz’ora Fumagalli va vicina alla doppietta personale, ma è anticipata al momento del tiro. Nel finale il Ticinia potrebbe rendere meno pensante la sconfitta, ma Vitrano davanti a Cancarini tira alto. Al 90′ Magri fa fuori mezza difesa del Ticinia ma invece di servire le compagne da sole a centro area cerca la conclusione da posizione defilata non trovando il palo lontano.

LE INTERVISTE – Il Team Manager Roberto Antonini, come detto oggi in panchina, non può che essere soddisfatto della prestazione delle Leonesse: «Era importante ripartire bene dopo la partita di Rovato, e le ragazze sono state bravissime. Il risultato non è mai stato in discussione, abbiamo concretizzato quasi tutte le occasioni create e mostrato un buon gioco. Continuiamo così».
Stella Cancarini non ha tradito particolare emozione nonostante l’esordio assoluto in prima squadra: «Sono felice, per me è una giornata importante. Contava fare una bella partita e prenderci i tre punti. Ovviamente sono contenta anche per la mia prestazione, credo di essermela cavata bene. Ero ovviamente emozionata prima di entrare in campo, però una volta dentro ho cercato di essere calma e pensare alla partita».
Per Lisa Citaristi finalmente è arrivato il primo gol in campionato: «Sì, ci voleva dopo tante occasioni in queste settimane. Però al di là del gol era fondamentale vincere la partita. Abbiamo fatto un’ottima partita, segnando subito due gol. Poi c’è stato un piccolo passaggio a vuoto in cui abbiamo preso gol, ma non ci siamo scomposte e abbiamo vinto meritatamente».
Dopo due trasferte consecutive, per il Brescia domenica prossima si torna a giocare in casa: avversario di turno la Doverese.

TICINIA – BRESCIA 1-6
Ticinia: Asnaghi, Caccia, Panarelli, Penna (8’st Vitrano), Marchetti, Gritta (1’st Mira), Chiggio (15’st Milella), Flamini, Alluvi, Albizzati (29’st Minaudo), Bertolasi (43’st Pepe). (Palermo, Giuffrè, Caneva). All.Chiodini
Brescia: Cancarini, Pizzetti, Pedemonti (23’st Algisi), Bocchi, Dolfini (21’st Belussi), Brevi, Brayda, Fumagalli, Zangari (27’st Farina), Guerini (15’st Magri), Citaristi (11’st Ferrari). (Gilardi, Inverardi). All.Antonini (Oro squalificato)
Arbitro: Chemmami (Gallarate)
Reti: pt 5′ Brayda, 8′ Fumagalli, 16′ Flamini, 28′ Zangari; st 5′ Citaristi, 14′ Ferrari, 20′ Ferrari
Note: Ammonite Gritta, Caccia, Brayda, Vitrano

  ,