Brescia CF 4 Valpolicella 2

Postato in Brescia calcio Femminile

Brescia CF 4 Valpolicella 2

Ufficio Stampa BCF. Con una prova tutta cuore e grinta, nonostante i cerotti e il momento di piena emergenza (oltre alle infortunate Bergamaschi, Di Criscio e Daleszczyk, e con Girelli e Marchitelli non al meglio, mancavano Boglioni e Tomaselli in under 17), il Brescia Calcio Femminile centra una vittoria fondamentale per 4-2 contro il Fimauto Valpolicella Chievo Verona e può così preparare al meglio la sfida dell’anno del 14 aprile a Vinovo contro la Juventus.


Al Club Azzurri mister Piovani deve inventare il centrocampo, così opta con una difesa che varia da 3 a 4 a seconda delle situazioni con Pettenuzzo sulla destra e Hendrix a far da pendolo fra mediana e difesa.
La partenza del BCF è mostruosa: sulle fasce imperversano Mendes a sinistra e Sikora a destra. E’ proprio la lusitana a servire dopo soli quattro minuti un pallone delizioso sulla testa di Heroum, che da centro area colpisce la sfera di testa e trafigge con un tiro angolato Gritti.
Nella prima parte del primo tempo il Valpolicella è un pugile alle corde e al 13' arriva il raddoppio delle leonesse. Sikora sulla destra aggredisce con furore agonistico tutta la difesa e recupera il pallone, serve in area Giacinti che in semirovesciata fa esplodere il numeroso pubblico accorso in via Garzetta.
Con il doppio vantaggio in tasca la squadra di Piovani si siede un po’ sugli allori e il Valpolicella Chievo inizia a crescere: prima Solow e Sardu mettono i brividi dalla distanza, poi al 41' accorciano. La difesa bresciana respinge male un pallone che Faccioli calcia con forza da distanza siderale sorprendendo Marchitelli sul primo palo ed è 2-1.
Nell’intervallo Piovani sprona le sue leonesse e la reazione si vede: al 23' st Giacinti su azione di rimessa si ritrova a tu per tu con Gritti e mette in cassaforte il risultato con un diagonale che non lascia scampo a Gritti.
Cinque minuti dopo Fuselli potrebbe ancora accorciare ma il suo tiro è centrale tra le braccia di Marchitelli. Al 31' è Giugliano a fare la barba al palo con un bel tiro incrociato dalla sinistra.
E’ il preludio del poker del BCF: al 32' Heroum dal limite innesca Sikora con un delizioso filtrante che la polacca deposita in fondo al sacco.
A quattro minuti dal 90esimo il Valpolicella fissa il risultato con un colpo di testa di Carradore che anticipa l’uscita di Marchitelli.
Sul finire di gara girandola di sostituzioni con l’ingresso in campo di Cacciamali, Ghisi e Magri.
L’arbitro Canci di Carrara fischia la fine dopo quasi cinque minuti di recupero e le leonesse possono festeggiare vittoria e tre punti. Il 14 aprile sarà sfida decisiva per le sorti del campionato contro la Juventus a Vinovo.

IL TABELLINO

Brescia Calcio Femminile-Fimauto Valpolicella 4-2

BRESCIA CALCIO FEMMINILE: Marchitelli; Pettenuzzo, Fusetti, Mendes (42’ st Cacciamali); Sikora, Girelli, Giugliano, Hendrix, Heroum (42’ st Ghisi); Sabatino, Giacinti. (49’ st Magri). (Ceasar, Bocchi, Daleszczyk, Miglio). All.: Piovani.
FIMAUTO VALPOLICELLA: Gritti, Solow, Salamon (20’ st Tombola), Carradore, Fuselli, Boni, Mason (19’ st Riboldi), Mascanzoni Daiana, Faccioli, Bissoli, Sardu (30’ st Montecucco). (Meleddu, Varriale, Mascanzoni Debora, Benincaso). All.: Zuccher.
ARBITRO: Canci di Carrara
RETI: pt 4’ Heroum, 13’ Giacinti, 41’ Faccioli; st 23’ Giacinti, 32’ Sikora, 41’ Carradori.
NOTE: Giornata fresca, terreno in discrete condizioni.Spettatori 500 circa. Ammonite: Mascanzoni Daiana. Corner: 6-1 Brescia. Recuperi: 1’, 4'.

  ,