Sassuolo 0 Brescia CF 2

Postato in Brescia calcio Femminile

Sassuolo 0 Brescia CF 2

Ufficio StampaBCF. Nella tredicesima giornata di campionato il Brescia Calcio Femminile un po’ sprecone vince 2-0 sul difficile campo del Sassuolo e resta in scia alla Juventus che riesce a imporsi solo negli ultimi minuti di gara sul campo della Res Roma.

 

Al Mirabello di Reggio Emilia Piovani schiera un 3-5-2 con Ceasar al posto di Marchitelli in porta, Mendes che vince il ballottaggio su Di Criscio e Daleszczyk che riprende la maglia da titolare in mediana dopo che Heroum aveva giocato dal primo minuto contro il Bari.

Passano solo quattro giri d’orologio e le leonesse vanno in vantaggio: cross al bacio di Girelli dalla destra che spiove in area, sul secondo palo spunta Bergamaschi che fa 0-1. Sulle ali dell’entusiasmo le leonesse potrebbero raddoppiare dopo due minuti sempre con Bergamaschi, ma la centrocampista, sola davanti a Tasselli, spara altissimo sopra la traversa a causa del terreno disastrato del Mirabello.

Il Brescia è sempre pericoloso e ancora al 19’ potrebbe fare bis, ma Giacinti, anche lei davanti al portiere in completa solitudine è convinta di essere in fuorigioco e cicca il tiro. Capitan Girelli un minuto dopo sfodera un sombrero da applausi e una conclusione velenosa che esce fuori di pochissimo.

Il Brescia resta costantemente pericoloso nel corso di tutta la prima frazione di gioco ma non riesce a mettere in cassaforte il risultato.

Nel secondo tempo le leonesse continuano a mantenere il pallino del gioco ma la porta neroverde sembra stregata: all’11’ st Tasselli si supera su conclusione ravvicinata di Sikora imbeccata splendidamente da un cross di Bergamaschi dalla sinistra.

Al 18’ Girelli coglie la traversa su pallonetto strepitoso e a Tasselli battuta.

Al 27’ st arriva l’agognato raddoppio, dopo un gol annullato per fuorigioco dubbio di Giacinti: è l’attaccante bergamasca, imbeccata da un meraviglioso tacco smarcante di capitan Girelli, a servire con un assist perfetto per la testa di Sabatino e il liberatorio 2-0.

Al 33’ ancora Bergamaschi spreca depositando fra le braccia di Tasselli.

Infine al 40’ ancora Sabatino potrebbe calare il tris ma opta per il “cucchiaio” e ancora il portiere delle emiliane blocca la sfera fra le braccia. Dopo quattro minuti di recupero Palmieri fischia la fine del match e un buon Brescia, con il limite di giornata di non aver saputo concretizzare meglio le tante palle gol, porta a casa tre punti indispensabili nella corsa per il titolo.

La concomitante sconfitta del Tavagnacco scava un divario ancora più grande fra le prime due della classe e il resto della classifica, ma mister Gianpiero Piovani non vuole cali di concentrazione: “Oggi avrei desiderato maggior concretezza, ma se le ragazze sono arrivate così tante volte davanti al portiere significa che il lavoro svolto fin qui è quello giusto. Dobbiamo solo continuare a lavorare, a guardare noi stessi e pensare al nostro gioco.

Oggi abbiamo vinto una partita importante contro una buona squadra, che non merita la sua posizione di classifica”.

IL TABELLINO

SASSUOLO CF: Tasselli; Bursi, D’Adda, Giatras, Giurgiu (27’ st Costi); Oliviero (15’ st Tudisco), Prost, Pondini, Tardini (1’ st Zanoletti); Tarenzi, Rus. (Lugli, Faragò, Brignoli, Rosso). All.: D’Astolfo.

BRESCIA CF: Ceasar; Hendrix, Fusetti, Mendes; Sikora (23’ st Di Criscio), Girelli, Giugliano (35’ st Heroum), Daleszczyk (40’ st Tomaselli), Bergamaschi; Giacinti, Sabatino. (Marchitelli, Pettenuzzo, Cacciamali, Ghisi). All.: Piovani.

ARBITRO: Palmieri di Conegliano
RETI: pt 4’ Bergamaschi; st 27’ Sabatino.
NOTE: Giornata con foschia, terreno in pessime condizioni. Spettatori 200 circa. Angoli 8-2. Recuperi: 0; 4’.

  ,