Montpellier 6 Brescia CF 0

Postato in Brescia calcio Femminile

Montpellier 6 Brescia CF 0

OTTAVI DI CHAMPIONS, IL BRESCIA CF CROLLA A MONTPELLIER
Ufficio stampa BCF. Il Brescia Calcio Femminile incappa nella prima sconfitta pesante della stagione sul campo del Montpellier e abbandona l’edizione 2017-2018 della Uefa Women’s Champions League agli ottavi di finale.

 

Allo stadio La Mosson di Montpellier termina 6-0 per la squadra di Saez, una gara nella quale le leonesse hanno saputo tenere testa alle padrone di casa per una ventina di minuti, poi l’uno-due del Montpellier nell’arco di sei minuti taglia le gambe a Girelli e compagne, anche se sull’esito del match pesano alcune ghiotte occasioni che il Brescia non ha saputo sfruttare e due chiamate clamorosamente errate su offside fischiati a Bergamaschi e Giacinti lanciate verso la porta di Gerard.

Le francesi partono con il piede sull’acceleratore e collezionano corner nei primi minuti di gioco. Al 14′ Veje spara un bolide che Ceasar devia prodigiosamente sul fondo.

Dopo altri cinque minuti ecco il vantaggio del Montpellier: esecuzione perfetta dalla sinistra di Toletti su calcio d’angolo per la testa di Dekker, tiro su cui Ceasar non può nulla.

Al 25′ il Montpellier raddoppia: Dekker trova fra le linee Jakobsson ma l’attaccante è in ritardo, Ceasar esce in scivolata, ma l’intervento del portiere trova sulla ribattuta ancora Jakobsson che insacca.

Al 30′ botta da fuori di Cayman e intervento in due tempi ancora di Ceasar.

Le francesi non si fermano e al 37′ trovano il gol che mette in cassaforte la vittoria. Da un calcio d’angolo del Brescia la squadra transalpina riparte in contropiede, Blackstenius allarga per Veje in area e la danese fa 3-0 in diagonale.

Nel secondo tempo Piovani butta nella mischia Giacinti per un’opaca Sikora. E al 12′ è proprio la bergamasca ad avere la prima, vera palla gol per il Brescia. In area si libera alla grande di Dekker e mette i brividi a Gerard con una rasoiata che fa la barba al palo alla sinistra del portiere francese.

Dopo un fuorigioco inesistente chiamato a Giacinti lanciata verso la porta avversaria arriva il poker del Montpellier. Al 22′ Toletti lascia partire dal limite un destro velenoso che Ceasar non riesce a disinnescare nonostante il buon intervento.

Al 26′ della ripresa l’azione più ghiotta per le leonesse. Apertura con il goniometro di Giugliano per Giacinti, l’attaccante, a tu per tu con Gerard spara sul portiere, e sulla ribattuta la imita Sabatino.

Al 29′ la discutibile direzione di gara dell’arbitro ungherese Kulcsar si fa sentire ancora: sulla trequarti Pettenuzzo interviene decisa ma sul pallone, non sulle gambe dell’avversaria. Il fischietto magiaro invece non ha dubbi e spedisce negli spogliatoi il difensore per doppia ammonizione.

Al 33′ è ancora Blackstenius a farsi viva dalle parti di Ceasar, cogliendo un palo.

In superiorità numerica e a “qualificazione fra due guanciali” il Montpellier dilaga, prima con Leger e infine con un tiro dai 40 metri di Torrecilla che sorprende Ceasar fuori dai pali.

Mister Piovani a fine gara è dispiaciuto ma non fa drammi, anche perché la delicata sfida di campionato contro il Valpolicella è alle porte: “Stasera avevamo alcune pedine fuori forma, stanche, oltre a Tomaselli influenzata. Il Montpellier ha potuto godere di un turno di riposo in campionato e stasera ha dimostrato di avere una panchina più lunga della nostra. Nonostante questo se non avessimo commesso alcuni errori sotto porta e l’arbitro non avesse fischiato fuorigioco su due nostre ripartenze regolari sono certo che la sconfitta non sarebbe stata così pesante. Il Montpellier è passato con merito e noi dobbiamo imparare da questa lezione per dare il meglio in campionato e continuare a dare la caccia alle competizioni nazionali. Sono fiero delle mie ragazze, ora testa al Chievo, una gara di campionato difficilissima”.

IL TABELLINO

MONTPELLIER HSC-BRESCIA CF 6-0

MONTPELLIER HSC (4-4-2): Gerard; Torrent, Agard (1′ st Torrecilla), Sembrant, Karchaoui; Cayman, Dekker, Toletti, Veje (15′ st Le Bihan); Blackstenius, Jakobsson (24′ st Leger). (Philippe, Romanelli, Gauvin, Thomas). All.: Saez.
BRESCIA CF (4-3-2-1): Ceasar; Hendrix, Fusetti, Mendes (21′ st Pettenuzzo), Di Criscio; Sikora (1′ st Giacinti), Giugliano, Daleszczyk (15′ st Heroum); Girelli, Bergamaschi; Sabatino. (Marchitelli, Boglioni, Pettenuzzo, Cacciamali, Ghisi). All.: Piovani.
ARBITRO: Katalin Kulcsar (HUN)
RETI: pt 19′ Dekker, 25′ Jakobsson, 37′ Veje; st 22′ Toletti, 37′ Leger, 40′ Torrecilla
NOTE: Serata fredda, terreno in buone condizioni. Spettatori 2551. Ammonite: Toletti, Pettenuzzo, Giugliano. Espulse: Pettenuzzo per doppia ammonizione. Angoli 11-2 per il Montpellier. Recuperi: 0; 2′.