Brescia CF 2 Ravenna 1

Postato in Brescia calcio Femminile

Brescia CF 2 Ravenna 1

VITTORIA DEL CUORE E DELLA FAME, IL BRESCIA CF BATTE 2-1 IL RAVENNA
Ufficio stampa Bcf. Con i denti, le unghie e le poche, residue energie dopo il 2-3 infrasettimanale a Lumezzane contro il Montpellier in Champions.

 

Il Brescia Calcio Femminile si impone 2-1 sul Ravenna Woman, gioca un primo tempo arrembante, nel finale soffre per un gol “della domenica” delle romagnole, ma alla fine ottiene i tre punti meritati.

Al Club Azzurri le leonesse strappano una vittoria fondamentale. Nella giornata in cui la Juventus vince 2-1 in rimonta a Bari e il Tavagnacco impatta 1-1 con la Fiorentina, la squadra di mister Piovani ha dimostrato di saper tirare di fioretto, e anche di spada quando serve.

Di fioretto nel primo tempo, quando la squadra ha macinato un bellissimo gioco, con trame deliziose; di spada nel secondo, quando la bombola di ossigeno ha iniziato ad andare in riserva. Nella prima frazione il Brescia si trova ad occhi chiusi, con Giugliano che illumina per le compagne. All’8′ la fantasista imbecca Girelli su punizione ma il colpo di testa del capitano trova l’intervento prodigioso di Guidi.

Il Brescia colleziona corner (quattro in dieci minuti) e al 10′ ecco il vantaggio: solito angolo al bacio di Giugliano, sul primo palo interviene Sabatino che insacca con un esterno destro strepitoso.

Le leonesse sono scatenate ma un po’ sprecone: fra il 12′ e il 13′ potrebbero raddoppiare con le occasioni di Tomaselli e Sikora,

Al 15′ cross dalla destra di Heroum, Guidi esce male in area e la sua respinta finisce sui piedi di Hendrix che non ne approfitta a porta vuota e mette a lato.

Al 21′ fa molto meglio Girelli, in un momento di forma strepitosa: Heroum imposta per Sikora a destra, cross della polacca che ancora una volta Guidi smanaccia come può, sulla ribattuta si avventa il capitano per il 2-0.

Il Brescia CF non cala sul piano dell’intensità e potrebbe ancora andare in rete per tre volte. La prima al 31′, con corner di Heroum per la testa di Daleszczyk con errore sotto porta, al 32′ con azione insistita di Sikora, prima di piede e poi di testa, e infine con quella che è l’azione della partita. Al 41′ infatti Girelli crossa alla perfezione per Sabatino, l’attaccante si coordina in semirovesciata, ma la palla colpisce la traversa e strozza l’urlo di gioia in gola al pubblico di casa.

Nella ripresa il Brescia cala di intensità, complice la partita di Champions giocata contro il Montpellier pochi giorni prima, e il Ravenna ne approfitta per mettere le biancoblù in difficoltà.

Al 13′ da una mischia in area arriva il gol che riaccende la partita. Da quasi metà campo Pittaccio lascia partire un tiro improbabile verso la porta di Marchitelli, l’estremo difensore battezza fuori il tiro e viene sorpresa dalla parabola.

Al 15′ nemmeno l’espulsione di Carrozzi per fallo di mano e seconda ammonizione aiuta il Brescia a uscire dal momento di difficoltà. Le romagnole aggrediscono su ogni pallone e le leonesse soffrono.

Piovani butta dentro Bergamaschi per un’esausta Sikora e Giacinti per Heroum e “Cip e Ciop” aiutano la squadra a tenere il preziosissimo risultato.

Al triplice fischio del direttore di gara Bianchi arriva il grande sospiro di sollievo. Una vittoria meritata e fondamentale, certo un po’ sofferta, ma anche per questo bellissima.

Fuori dagli spogliatoi Piovani si gode il primo tempo d’applausi e il succo della prestazione, ossia i 3 punti in un turno in cui tutte le “big” hanno sofferto: “Le ragazze erano stanche ma il gruppo ha risposto a meraviglia. Il nostro primo tempo è stato il migliore che ho visto finora, Sikora ed Heroum sono in crescita e la squadra si è aiutata tantissimo nel momento di difficoltà. Il mio plauso va anche a quelle ragazze che stanno trovando poco spazio ma che comunque lavorano sempre sodo e supportano la squadra. Con questo spirito presto avranno anche loro l’opportunità di scendere in campo. Sono fiero di tutta la squadra”.

IL TABELLINO

BRESCIA CF-RAVENNA WOMAN 2-1

BRESCIA CF: Marchitelli; Di Criscio, Hendrix, Mendes; Sikora (22′ st Bergamaschi), Heroum (37′ st Giacinti), Giugliano, Daleszczyk, Tomaselli (1′ st Fusetti); Girelli, Sabatino. (Ceasar, Cacciamali, Ghisi, Pettenuzzo). All. Piovani.
RAVENNA WOMAN: Guidi; Costantino (1′ st Quadrelli), Carrozzi, Pugnali, Baldini (39′ st Barbaresi), Pittaccio, Casadio, Campesi (23′ st Cuciniello), Manieri, Errico, Tucceri. (Cicci, Muratori, Alunno, Cimatti). All. Balacich/Rizzo.
ARBITRO: Bianchi di Prato
RETI: pt 10 Sabatino, 21′ Girelli; st 13′ Pittaccio.
NOTE: Giornata di sole, terreno in buone condizioni. Spettatori 400 circa. Espulse: Carrozzi per doppia ammonizione. Angoli: 6-3 per il Brescia. Recuperi: 1′; 4′.