Brescia 1 Fiorentina 2

Postato in Brescia calcio Femminile

Brescia Femminile 1 Fiorentina 2

IL BRESCIA SPRECA, GAMA ILLUDE, LA FIORENTINA VINCE
Ufficio Stampa Brescia CF. E’ la partita delle partite con il Brescia che ha un solo risultato a disposizione contro la Fiorentina: la vittoria. Bertolini deve rinunciare prima della partita a Ceasar che non recupera dal problema muscolare e lascia spazio a Marchitelli tra i pali, mentre l’allenatrice conferma il restante undici che aveva espugnato Tavagnacco.

L’inizio è subito a mille con la Fiorentina che ha subito la grande occasione per passare in vantaggio al 3’: Salvai innesca Mauro cercando di rinviare di testa un pallone spiovente, l’attaccante entra in area, ma sul suo diagonale trova la deviazione in angolo di Marchitelli. La risposta del Brescia giunge al 6’: tiro cross dalla sinistra di Bonansea su cui Ohrstrom riesce ad intervenire con le punta delle dita deviando di quel tanto che basta il pallone per evitare che Sabatino a porta vuota insacchi di testa.
La gara entra poi in una lunga fase di studio che si spegne al 34’ quando su un cross di guagni dalla destra, dopo un controllo di mano dell’esterna viola, Parisi a centro area è libera di girare in rete per l’1-0 della Fiorentina.
Lo schiaffo serve al Brescia per svegliarsi e un solo minuto dopo su un traversone di Fuselli, Tarenzi impegna Ohrstrom con un colpo di testa da centro area. Il pareggio è immediato: al 38’ calcio d’angolo di Cernoia su cui interviene al centro dell’area piccola Gama per l’1-1.
Prima dell’intervallo ancora Brescia con un tiro da fuori di Girelli al 40’ fuori di poco.
Nella ripresa subito dentro Lenzini per Fuselli nelle biancoblu che al 10’ sfiorano il vantaggio: angolo di Cernoia, il pallone arriva al limite dell’area dove Mele è pronta a scoccare un fendente di sinistro su cui vola Ohrstrom compiendo un miracolo e deviando in angolo. Al 15’ Sabatino brucia in velocità Linari, ma il suo pallonetto dal limite termina sul fondo.
La Fiorentina torna a rendersi pericolosa al 26’ quando su un calcio d’angolo Mauro interviene sul primo palo trovando l’opposizione di Salvai con il pallone che sbatte sull’incrocio dei pali prima di terminare sul fondo.
Le viola si salvano poi al 35’ quando su un cross dalla destra di Bonansea il pallone danza sulla linea di porta in una batti e ribatti con Tortelli che riesce ad allontanare. Le tante occasioni create dal Brescia e non finalizzate costano caro alle biancoblu che al 39’ vedono la Fiorentina tornare in vantaggio: Punizione di Linari dalla trequarti, il pallone sbatte sulla traversa, Salvai non allontana e Bonetti al limite dell’area piccola brucia Sabatino per il 2-1.
Le biancoblu scivolano a meno sei dalla vetta a quattro giornate dal termine.

BRESCIA – FIORENTINA 1-2
BRESCIA (3-5-2): Marchitelli; Gama, D’Adda, Salvai; Fuselli (8’ st Lenzini), Girelli, Mele, Cernoia, Bonansea; Sabatino, Tarenzi (34’ st Manieri). A disp.: Ceasar, Ghisi, Eusebio, Tyryshkina, Serturini. All.: Bertolini.
FIORENTINA (4-5-1): Ohrstrom, Guagni, Linari, Tortelli, Bartoli, Adami, Carissimi, Parisi (46’ st Vigilucci), Caccamo (20’ st Orlandi) Bonetti, Mauro. A disp.: Durante, Binazzi, Salvatori Rinaldi, Zazzera, Ferrandi. All.: Fattori.
ARBITRO: Lovison di Padova.
MARCATRICI: 34’ pt Parisi, 38’ pt Gama; 39’ st Bonetti.
AMMONITA: Fuselli